Superstizioni!! Ma voi ci credete?

Mentre scrivevo il mio post precedente sui "Proverbi e Modi di dire" ho trovato spesso notizie sulle superstizioni e anche queste, come tutti immaginiamo, hanno origini antiche che spesso non conosciamo. Le superstizioni sono frutto di credenze popolari derivanti da timori e paure verso ciò che non si conosce, verso ciò che fa paura, hanno influenzato negativamente periodi storici (come quello Medievale) e tutt'oggi riescono a condizionare il pensiero e le azioni di tante persone. Premetto, io NON sono superstiziosa e certe credenze di questo tipo mi hanno però da sempre incuriosito, altre invece mi lasciano un po' perplessa, per esempio quella che dice che il gatto nero porti sfortuna. Niente di più falso. Leggendo qua e là ho scoperto che questa superstizione ha origini molto antiche, il gatto in origine era giustamente adorato in più culture e dico giustamente a ragion veduta perchè era ed è un animale utile (per esempio per andare a caccia di topi o scarafaggi) e molto sensibile (per esempio ai mutamenti meteorologici), in particolare era onorato nella cultura Egizia. Pare peró che durante il Medioveo il giudizio sul gatto e in particolare su quello nero sia diventato negativo: il gatto era l'animale che più di frequente si poteva intrattenere con la donna in casa, magari accanto al fuoco (il cane per esempio era utile per la caccia invece) e in piena caccia alle streghe divenne portatore di sventura perchè ritenuto amico delle streghe, in particolare quelli neri per il colore scuro, e poi per il loro carattere schivo e per l'abitudine di andare in giro la notte. Da questo i gatti vennero riconosciuti come portatori di sfortuna e perseguitati, una vera idiozia, e chissà che magari lasciando stare i gatti avrebbero avuto meno topi in giro per i paesi e quindi meno malattie come la peste.. Ci sono altre due possibili origini sulla credenza della sfortuna dei gatti neri, una risale all'epoca in cui si usavano le carrozze, se di notte attraversava un gatto nero (quindi non visibile) poteva far accadere un brutto incidente, da questo la falsa credenza che se attraversa un gatto nero non porti bene. Un'altra origine pare sia legata ai pirati che per far catturare i topi durante la notte sulle navi avevano portato gatti neri, quindi se in una qualche città di porto si vedevano in giro più gatti neri voleva dire che una nave di pirati aveva attraccato nelle vicinanze e quindi portava sventura. Ma che colpa ne avevano quei bei micioni neri!! Sapete invece perchè si dice che Venerdì 13 porti sfortuna? Una teoria dice che sia legato al fatto che durante l'ultima cena sedevano al tavolo 13 persone e Gesù Cristo morì di venerdì; un'altra teoria secondo cui il 13 porti sfortuna è perché viene subito dopo il 12, numero considerato in molte culture antiche perfetto e fortunato. La credenza della negatività del numero 13 è parecchio diffusa anche oggi, basta che pensiate al fatto che sulla maggior parte degli aerei manca la fila con il numero 13. E sapete da dove viene la superstizione che rompere uno specchio porti 7 anni di guai? Nell'antichità lo specchio era considerato come un oggetto magico, probabilmente perchè non si spiegavano come potesse riflettere le immagini, e se si rompeva nelle credenze popolari si pensava che anche le immagini riflesse in quello specchio si sarebbero rotte. Ve ne scrivo un'altra, passare sotto le scale sapete perchè si dice porti male? Perchè in passato per aggiustare qualche danno alla casa, al tetto, si poggiava la scala sul muro, se si passava sotto si rischiava che cadesse addosso qualcosa, magari la scala stessa, o un attrezzo, o un pezzo di muro, da qui la credenza che se si passa sotto porti sfortuna ma questo a me, più che una superstizione, sembra un avvertimento travestito da credenza negativa, della serie che se passi sotto rischi che ti cada in testa qualcosa quindi meglio evitare! Certe superstizioni possono nascondere qualche consiglio dovuto all'esperienza negativa di qualche fatto realmente accaduto quindi ma la maggior parte sono frutto della semplice paura delle persone e da false credenze popolari, e personalmente credo che sia una cosa davvero antipatica attribuire ad un qualsiasi essere vivente una valenza negativa, come per i gatti neri, che oltretutto trovo bellissimi. E voi siete superstiziosi? E, se si, a quale superstizione credete? Aspetto i vostri commenti, alla prossima!! Ciao!

Post in evidenza
Post recenti

My

My

  • Twitter Clean Grey
  • Instagram Clean Grey